fbpx
Vai al contenuto

L’importanza del Restaurant Manager

  • Tiziano 

CHI E’ E DI COSA SI OCCUPA IL RESTAURANT MANAGER

Senza girarci troppo intorno il Restaurant Manager (che poi molto spesso è anche il titolare dell’azienda) è il VOLTO e, nell’accezione più Smart della parola, il vero e proprio “tuttofare” del Ristorante. Il Restaurant Manager ha molte responsabilità e mansioni e andremo di seguito ad elencarle.

I compiti del Manager del Ristorante, che possono variare da ristorante a ristorante, di solito sicuramente comprendono: la supervisione sulla preparazione dei piatti, verificandone la qualità e la porzionatura; l’organizzazione delle scorte di magazzino; trattativa con i fornitori e l’ordinazione di cibi e bevande, la manutenzione delle attrezzature e il rispetto della salute e delle precauzioni di sicurezza.

Inoltre, i gestori dei ristoranti e/o i Manager  sono spesso responsabili della selezione, dell’assunzione e della supervisione della formazione dei nuovi membri del personale, nonché dell’organizzazione dei turni, della promozione di un buon lavoro di squadra, del pagamento del personale.

Un altro compito molto importante del Restaurant Manager è gestire il budget, monitorare l’andamento economico-finanziario dell’attività e tenere i conti sotto controllo. Definisce quindi l’offerta gastronomica del ristorante e concorda il menù e la carta dei vini con lo chef e il sommelier. Oltre a stabilire i piatti, decide il prezzo delle portate, per assicurare che la gestione del locale sia economicamente sostenibile: ovvero che le entrate siano sufficienti per mantenere i conti del ristorante in attivo. A questo fine, definisce le tecniche di up-selling cross-selling più efficaci per massimizzare i ricavi del locale, ed istruisce il personale addetto perché le metta in pratica – ad esempio per quanto riguarda la vendita di vini, bevande e dessert, affidata ai camerieri e al sommelier.

Oltre alla gestione operativa del ristorante come attività economica, il Restaurant Manager è in prima fila anche per quanto riguarda il rapporto con il cliente. La clientela, soprattutto quella affezionata che torna spesso, è la vera ricchezza di un ristorante: è perciò molto importante scoprire i bisogni del pubblico e trovare l’approccio giusto per rendere i clienti soddisfatti della loro esperienza nel locale. Il Manager del ristorante si assicura quindi che ogni cliente venga accolto e servito nel migliore dei modi dallo staff.

BENE… QUANTO DETTO FINORA è TUTTO GIUSTO (E FORSE Già ERI A CONOSCENZA DI TUTTE LE MANSIONI E COMPETENZE CHE SONO SOTTO LA TUA RESPONSABILITA’) MA C’è DA FARE UNA PUNTUALIZZAZIONE:

TUTTO CIO FA’ PARTE DELLA GESTIONE ORDINARIA DI UNA ATTIVITA’ DI RISTORAZIONE, MA LO STEP SUCCESSIVO, E FORSE PIU’ IMPORTANTE, E’ IMPLEMENTARE TUTTO QUESTO CON LA GESTIONE STRA-ORDINARIA.

COS’E’ LA GESTIONE STRA-ORDINARIA ?

La gestione STRA-ORDINARIA è l’attuazione di azioni e strategie che ti permetteranno di raggiungere risultati STRA-ORDINARI (ossia come da etimologia della parola stessa, tutto ciò che è fuori dall’ordinario) e comprende:

  • Analisi Costi-Ricavi
  • Menù Engineering
  • Analisi KPI Micro e Macro
  • Ottimizzazione organizzazione interna
  • Ottimizzazione della gestione del personale

Andremo ad analizzare nello specifico nei prossimi articoli questi argomenti…

Scopri di più sul Master Online per Restaurant Manager o il Corso in aula Master per Restaurant Manager

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.